I social media hanno sempre permesso alle aziende di comunicare con il pubblico. Lo streaming live ha reso tale comunicazione bidirezionale. Le aziende possono parlare con un pubblico e quel pubblico può usare i commenti per interagire con l'emittente. Esistono tre strumenti principali per trasmettere su Facebook Live.

Un emittente su Facebook può porre domande, può mostrare la sua approvazione e può persino chattare con altri spettatori.

Un venditore di cosmetici potrebbe trasmettere una dimostrazione dal vivo mentre gli spettatori pongono domande su specifici tipi di pelle e altri spettatori descrivono le proprie esperienze. Vendere in questo modo è un modo molto diverso e molto efficace di marketing.

piattaforme ad esempio Facebook semplifica il processo abbastanza, ma diversi fornitori di terze parti hanno ora aggiunto a tali servizi. La piattaforma di Facebook e l'ha resa ancora più avvincente per le aziende che vogliono impegnarsi e vendere. Il modo migliore è credi. Questo servizio si integra con Facebook per consentire alle emittenti di condurre interviste su schermo diviso.

Quindi potresti parlare con un altro esperto nel tuo campo e il tuo pubblico vedrebbe entrambi sullo schermo, proprio come una trasmissione di notizie. Puoi persino creare una sorta di talk show che metta sullo schermo fino a quattro persone contemporaneamente, con dieci in attesa in un tipo di lobby per unirsi alla conversazione.

Forse la migliore caratteristica offerta da BeLive è il marchio e la comunicazione. La piattaforma consente alle emittenti di utilizzare i propri loghi, cornici e colori e creare chyron. Quindi, mentre stai rispondendo alla domanda di uno spettatore, un assistente può mettere quella domanda sullo schermo o scegliere i migliori commenti che scorrono lungo il video. È tutto ciò che serve per rendere efficace la trasmissione.

Ecamm è rivolto agli utenti Mac e ha funzioni simili. Puoi aggiungere overlay alle trasmissioni in diretta, condividere il desktop del tuo Mac (che è utile per dimostrazioni software ed esercitazioni) e passare da una vista all'altra della fotocamera. Sembra utile, ma rischia di essere disorientante per gli spettatori e potrebbe anche essere troppo professionale.

Uno dei vantaggi del video live è che avvicina gli spettatori a un marchio. Possono sentirsi come se stessero parlando direttamente a un'azienda o un esperto nello stesso modo in cui potrebbero affrontare un amico. Il passaggio da una visualizzazione all'altra della telecamera potrebbe dare a una trasmissione la lucentezza di una trasmissione del canale di shopping ma a scapito dell'intimità.

La funzione di schermo verde che ti consente di cambiare lo sfondo ha comunque il potenziale per divertirsi. Finalmente, Crowdcast è un po 'più semplice. Mette molta enfasi sul suo veloce onboarding. La piattaforma ha una configurazione semplice, senza download.

Facebook Live è molto semplice. Sono le funzionalità extra che stai cercando da una terza parte. Dove Crowdcast offre alcuni vantaggi è nelle sue funzionalità di coinvolgimento – la piattaforma fornisce sondaggi e domande e risposte interattive – e nei suoi dati statistici.

Puoi tracciare prestazioni con analisi avanzate, e anche connettersi con Zapier. Quindi, ad esempio, potresti impostare una risposta automatica a qualcuno che fa clic su un link inserito nei commenti. La piattaforma è particolarmente popolare tra gli utenti di Patreon che la usano per ottenere supporto per la loro raccolta fondi e rispondere alle domande dei potenziali donatori.

Facebook Live è potente da solo. Ma il sito di social media ha lasciato molto spazio ad altre aziende per aggiungere funzionalità e ottenere ancora più vantaggi dalla trasmissione in diretta. Che tu sia concentrato su interviste e su come rispondere a domande, desideri trasformare il tuo Mac in una sala di controllo televisiva o dare una spinta a una campagna Patreon, Facebook Live e il suo supporto di terze parti ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi.

Joel Comm

Il futurista funzionale

Joel Comm è l'autore di bestseller del New York Times, appassionato di blockchain, conduttore di podcast, oratore professionale di keynote, stratega del marketing sui social media, esperto di video in diretta, tecnologo, influencer del marchio, futurista ed eterno dodicenne. Con oltre due decenni di esperienza che sfruttano il potere del web, dell'editoria, dei social media e delle applicazioni mobili per ampliare la portata e impegnarsi nel marketing attivo delle relazioni, Joel è un oratore pubblico molto richiesto che lascia il suo pubblico ispirato, divertito e armato di strategie strumenti per creare campagne di nuovi media altamente efficaci. Il suo ultimo progetto è co-conduttore di The Bad Crypto Podcast, uno spettacolo di criptovaluta che rende facile capire il futuro dei pagamenti digitali.



Vedi articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *