Un gustoso appuntamento con la fonduta quest'inverno al President Hotel

Con l'inverno in corso, vorremmo condividere l'offerta in edizione limitata del President Hotels di una fonduta di formaggio svizzera di gusto e sostanziosa per i visitatori.

Con un generoso piatto di lati gourmet dalla mela nonna leggermente affogata al cavolfiore al curry e alla pancia di maiale, i buongustai possono immergersi in questo trattamento invernale più caldo in una delle destinazioni più incontaminate di Città del Capo, Bantry Bay, condividendola con gli amici o mantenendo tutto per loro.

Gli ospiti possono festeggiare la loro passione per il formaggio con questo nuovo speciale invernale che scalda solo R365 per pentola. La fonduta riscaldante, offerta ogni giorno, è ideale come appuntamento per il pranzo, il tè pomeridiano o una serata divertente con gli amici e può essere ordinata come antipasto o piatto principale.

La fonduta del Presidente è valida fino al 15 settembre e deve essere prenotata con 24 ore di anticipo. Per ulteriori informazioni o per prenotare il tuo piatto, visita il President Hotel online all'indirizzo presidenthotel.co.za o invia un'email: events@presidenthotel.co.zao WhatsApp: +27 (0) 60664 9490.



Vedi articolo

Un'intervista con il cantante e cantautore Soul-Blues Cat Clyde

Cosa ti ha spinto a iniziare a fare musica?

Ho sempre cantato e attratto dalla musica. È sempre qualcosa che mi ha attratto e l'ho sempre seguito.

Quali altre cose oltre alla musica influenzano il tuo songwriting?

La mia vita ispira il mio songwriting, le mie esperienze, persone, luoghi, paesaggi e tempo. Sono aperto all'ispirazione ovunque e comunque arrivi.

La natura gioca un ruolo importante nelle tue canzoni. Puoi parlarci un po 'della tua connessione con il mondo naturale?

Mi sento molto legato alla natura. Sento di essere molto sensibile a ciò che mi circonda quando sono nella natura e mi riempie come nient'altro può fare. Mi sento molto consapevole e sveglio quando sono nella natura ed è molto importante per il mio benessere circondarmi della terra e collegarmi alla terra in modo da poter riempire la mia tazza prima di uscire e affrontare il mondo.

C'era un concetto dietro Hunters Trance?

Non c'era un concetto dietro Hunters Trance, Raccolgo le mie canzoni mentre vado e quando sento di avere ciò di cui ho bisogno, metto tutto in ordine e metto a posto tutti i pezzi.

Com'è stato il processo di creazione dell'album? Come si è paragonato a Nacchere d'Avorio?

Il processo di creazione di questo disco è stato davvero incredibile e difficile. Ho iniziato nel febbraio del 2018 dove ho affittato una piccola capanna nel bosco e ho costruito un piccolo studio all'interno. Ho portato un fantastico gruppo di surf soul di Toronto chiamato Carlo, e abbiamo trascorso circa una settimana a registrare lì ed è stato davvero magico. Dopo questo ho deciso di non avere abbastanza tutte le canzoni esattamente dove le volevo, quindi sono andato a Bear Creek Studios e ho registrato lì per circa due settimane dove ho registrato con musicisti di studio, cosa che non avevo mai fatto prima. Dopodiché, sentivo ancora di non aver ottenuto tutto, quindi sono andato nella casa di campagna del mio caro amico Jeremie, ho sistemato alcuni attrezzi e ho finito l'album con lui e il mio compagno. Gran parte del mio ultimo anno è stato trascorso estremamente ansioso e sconvolto perché volevo solo completare il disco, ma tutto doveva essere perfetto. Realizzare questo disco è stato molto diverso rispetto alle nacchere d'avorio perché è stato realizzato in un unico luogo, con tutte le stesse persone, quindi c'era molta coerenza e ho sentito che tutte le persone coinvolte avevano una visione simile, quindi tutto è andato liscio e facile. Anche se a volte è stato davvero difficile, ho sentito di aver imparato così tanto e guardando indietro non avrei cambiato nulla sull'esperienza.

Qual è la tua canzone preferita da riprodurre dall'album e perché?

Ho appena iniziato a suonare con una band completa, quindi tutte le canzoni hanno una nuova vita ed energia che le rende davvero emozionanti e divertenti da suonare. In questo preciso momento, probabilmente direi "Bird Bone".

Come sta andando il tuo tour? Qualche momento memorabile che vorresti condividere?

Il tour è appena iniziato nell'est del Quebec, ma finora tutto bene! Non sono mai stato in quella parte del Canada prima e sono rimasto molto sorpreso da quanto sia bella la zona e da quanto fossero accoglienti e adorabili le persone che ho incontrato. Siamo stati svegli tutta la notte, abbiamo avuto un falò e abbiamo visto il sole sorgere sull'oceano a Perce, che è stata un'esperienza davvero meravigliosa.

Hai dei piani per il futuro?

Ho piani su piani su piani. Ho lavorato molto su alcuni progetti secondari e ho continuato a raccogliere e scrivere più canzoni per il mio prossimo disco. Ho anche approfondito la fotografia e i video e mi piacerebbe continuare a lavorare su quelle competenze e utilizzarle per creare contenuti più interessanti e unici.



Vedi articolo

Dovresti affittare o comprare una casa?

Sembra che tutti stiano comprando un condominio o una casa in questi giorni. E ci sono tonnellate di spettacoli su HGTV sul rinnovamento della tua casa che ti fa meravigliare: dovresti affittare o comprare una casa? Puoi anche permetterti di comprare? Siamo qui per aiutarti a prendere questa decisione.

Colleziona questa idea

Ponetevi alcune domande prima di decidere se acquistare o continuare a noleggiare. Immagine: Dirk Ercken / Shutterstock

Dovresti affittare o comprare una casa? Ponetevi prima queste domande

1. Pensi di rimanere dove sei per almeno 3-5 anni? Questa è una domanda importante. Se non ti piace dove vivi o potresti doverti spostare per lavoro, perché comprare una casa? Se non riesci a vederti passare almeno tre anni a casa tua, potresti non vedere alcuna crescita del valore della tua casa prima di dover vendere e trasferirti. Non riesci a immaginarti di vivere nella stessa casa o città per almeno cinque anni? Potrebbe essere meglio affittare.

2. Hai pagato tutti i tuoi debiti? Assicurati di aver pagato tutti i prestiti degli studenti, le bollette della carta di credito e qualsiasi altro prestito prima di acquistare una casa. Dovrai dimostrare di avere un basso rapporto debito / reddito per poter beneficiare di un mutuo. E la proprietà della casa all'inizio fa paura. L'ultima cosa di cui ti devi preoccupare è coprire i prestiti, un mutuo e anche le spese domestiche.

3. Come va il tuo punteggio di credito? Se hai intenzione di stipulare un mutuo, è essenziale un buon punteggio di credito. Assicurati di avere il miglior punteggio possibile prima inizi a cacciare in casa. Per ulteriori informazioni su come migliorare il tuo punteggio di credito, controlla myFICO.

4. Hai qualche risparmio? Avrai bisogno di una buona quantità di denaro messa da parte per acquistare una casa. Dovrai versare almeno il 3% come acconto. E idealmente, risparmierai il 20% per evitare di dover pagare PMI mensili (assicurazione mutuo privato) per coprire il tuo prestatore se smetti di pagare il mutuo. Dovrai anche dimostrare che hai abbastanza denaro messo da parte in un fondo di emergenza che coprirebbe il mutuo e le spese di soggiorno per almeno tre mesi in caso di perdita del lavoro.

Se sei libero da debiti, stabilito nella tua posizione e hai risparmi, allora potresti essere pronto per essere proprietario di una casa. Ecco cinque motivi per cui è meglio acquistare che affittare:

Colleziona questa idea

È probabile che la tua casa cresca di valore nel tempo. Immagine: ITTIGallery / Shutterstock

1. È un investimento

Possedere la tua casa o condominio è di solito un buon investimento. Ogni pagamento effettuato sulla tua ipoteca significa che sei un mese più vicino alla proprietà della tua casa libera e chiara. E poi c'è apprezzamento a casa. Molto probabilmente la tua casa aumenterà di valore nel tempo. Quello che acquisti oggi per $ 250.000 potrebbe essere venduto per $ 300.000 o più successivamente.

2. Cancellazioni fiscali

Molti costi di proprietà sono deducibili dalle tasse. Quando annulli le detrazioni consentite, potresti pagare meno per il possesso della tua casa rispetto a quando la affitteresti. Ecco alcuni articoli per la casa che puoi cancellare o detrarre dalle tue tasse:

  • Tasse di proprietà
  • Interessi ipotecari
  • Punti prestito
  • Un ufficio a casa

3. Possedere può essere più economico di affittare

Molte importanti città degli Stati Uniti sono calde in questo momento, il che rende molto costoso il noleggio. In un mercato di noleggio caldo, potrebbe essere più economico acquistare una casa, soprattutto se puoi vivere appena fuori dai codici postali più ricercati della zona.

4. Privacy

Possedere la tua casa ti dà un livello di privacy che non hai quando noleggi. Prima di tutto, niente più padrone di casa sulla schiena. E si spera che i tuoi vicini vengano rimossi abbastanza da non sentire ogni piccola conversazione (o i loro passi di sopra a mezzanotte).

Colleziona questa idea

affittare vs. comprare una casa

Possedere la tua casa significa che puoi decorarla come preferisci. Immagine: Anna Marynenko / Shutterstock

5. Puoi rinnovare!

La parte migliore di possedere la tua casa è che puoi finalmente applicare tutte le abilità che hai acquisito guardando HGTV e leggendo Freshome per rinnovare la tua nuova casa. Decora in qualsiasi stile tu ami. Dipingi le pareti con qualsiasi colore tu voglia: è la tua casa.



Vedi articolo

I libri di lavoro che ogni professionista dovrebbe leggere nel 2019

Contrariamente a quanto crediamo, è un momento fantastico per i libri di affari. Oltre alle guide sui cookie cutter per guadagnare milioni in sole due ore alla settimana, c'è una vasta gamma di superbe scritte sull'argomento del business. Dalla saggistica narrativa, la rappresentazione dell'ascesa di potenze economiche, l'esplorazione di concetti e valutazioni ben scritte di ricerca all'avanguardia, c'è qualcosa per professionisti e curiosi.

Sia che tu stia rubando qualche minuto al sole durante la pausa pranzo o rilassi in congedo annuale (preparando segretamente la tua prossima promozione), abbiamo messo insieme un elenco dei nostri libri di lavoro preferiti che forniscono informazioni affascinanti e conoscenze specialistiche in egual misura.

La storia di Airbnb di Leigh Gallagher

La scrittura aziendale non deve essere quella che immagini che sia. Ci sono storie fantastiche là fuori e quella dietro il colosso dello schiacciante hotel Airbnb è sicuramente una delle migliori. In questo caso il merito va a Leigh Gallagher. Ciò che è particolarmente affascinante di questo libro non è solo la storia di due ragazzi che hanno approfittato di una conferenza tecnologica di San Francisco, ma anche la visione genuina di tutti gli host e gli utenti lungo la strada.

Tanto un libro sul business quanto gli attori specifici che lo compongono, il racconto succinto di Gallagher sul successo imprenditoriale si legge come un accattivante pezzo di saggistica di lunga durata. Non farti ingannare, ci sono lezioni da raccogliere qui per i miliardari in erba.

£ 9,18 per libro in brossura; amazon.co.uk

Grande potenziale di Shawn Achor

Come molti degli autori di questo elenco, il curriculum di Achor è uno che richiede rispetto. Autore di "The Happiness Advantage", un TED Talker che vanta oltre 16 milioni di visualizzazioni e un elenco di clienti che comprende quasi la metà di Fortune 100 in 50 paesi – quando Achor parla, il mondo degli affari ascolta.

L'ultimo libro di Achor, "Big Potential", è un altro classico istantaneo di uno dei maggiori esperti mondiali di potenziale umano. Appoggiandosi alla premessa che l'enfasi della nostra e della società sul successo solista limita la nostra capacità di raggiungere, Achor presenta le sue scoperte sull'importanza di vedere il successo all'interno di una squadra, enfatizzando il potere di sollevare un gruppo, difendendo ambienti di lavoro che giochino ai punti di forza di tutti e come la lode dovrebbe essere condivisa e costruita su. Consiglio del professionista: lascia accidentalmente una copia nell'ufficio del tuo manager.

£ 10,74 per libro in brossura; blackwells.co.uk

La tecnica Pomodoro di Francesco Cirillo

Ora, non siamo qui per smettere di scommettere, ma se si trattasse di questo, metteremmo soldi su The Pomodoro Technique migliorando la produttività della maggior parte delle aziende con sede in ufficio. Il metodo di Francesco Cirillo probabilmente non funzionerebbe in altri ambienti, ma in un ufficio in cui la procrastinazione è diffusa e la messa a fuoco può facilmente ridursi, "The Pomodoro Technique" è una manna dal cielo.

Devi farlo correttamente però. Basato su un metodo di raffiche di lavoro di 25 minuti con pause di cinque minuti nel mezzo, in coincidenza con un insieme ben pianificato ed esplicito delle attività della giornata (suddiviso in piccoli blocchi gestibili se necessario), questo metodo basato su timer uovo per garantire la produttività funziona davvero e andrebbe a beneficio sia dei liberi professionisti che dei grandi team di ufficio.

£ 17,99 per audiolibro; audible.co.uk

Il CEO Next Door di Elena Bothelo, Kim R. Powell e Tahl Raz

Cosa rende un buon CEO? Avviso spoiler: non è necessariamente il Gordon Gekko, con colletto a contrasto maschio alfa stereotipo che ti guarda dalle pagine del Wall Street Journal. In realtà, non è praticamente mai quella gente. Elena Bothelo dovrebbe sapere, lei e il suo team hanno fatto la ricerca. E dalla ricerca, stiamo parlando di un gruppo campione di 18.000 CEO in 20 anni. "Il CEO Next Door" non sorprende che la lettura sia interessante.

Utilizzando ricerche senza rivali in tutti i settori, alti e bassi (in collaborazione con l'Università di Chicago), Bothelo et al. tagliato al cuore di ciò che rende un CEO di successo con una pagina dopo l'altra di spunti affascinanti.

£ 9,99 per l'edizione Kindle; amazon.co.uk

Affascinato da Vanessa Van Edwards

"Captivate" è un libro che renderà la lettura intrigante per alcuni o un manuale di vita per altri. In un'epoca di comunicazione in gran parte digitale, specialmente sul posto di lavoro (Slack, chiunque?), Un libro sull'importanza dell'interazione sociale e su come navigare al meglio in scenari di business rende una svolta sorprendente.

Con consigli sulla lettura del linguaggio del corpo, dove il posto migliore è stare in una conferenza di lavoro (lei lo mappa per te, genio) o su come ottenere il massimo dalle interazioni durante una presentazione, "Captivate" è una guida utile per massimizzare il tuo potenziale sociale in un ambiente aziendale.

£ 9,18 per libro in brossura; amazon.co.uk

La gioia del lavoro di Bruce Daisley

L'ultimo libro di Bruce Daisley è uno che ti aiuta a raggiungere quello che lunedì mattina potrebbe sembrare impossibile: la felicità nella routine quotidiana. Essendo stato al timone di titani della tecnologia tra cui Google, Youtube e Twitter, Daisley sa alcune cose sul miglioramento della cultura del posto di lavoro e il suo ultimo libro fa seguito al suo popolarissimo successo Podcast, Eat Sleep Work Repeat.

Fondamentale per "La gioia del lavoro" è il fascino per il posto di lavoro e le conversazioni con una varietà di esperti su come migliorarlo. Toccando l'isolamento, la salute mentale, la comunicazione e, sì, i sonniferi, l'ossessione di Daisley per il posto di lavoro e la successiva ricerca di modi per renderlo migliore è una lettura piacevole.

£ 14,99 per cartonato; blackwells.co.uk

Alchemy di Rory Sutherland

Secondo Rory Sutherland, le persone non sono guidate dalla logica. "La psico-logica" è ciò che guida le persone alle loro decisioni, afferma l'ex pubblicitario, e il suo libro Alchemy: The Surprising Power of Ideas che non ha senso, si propone di applicare tale nozione. Il risultato è un attacco misurato e intrigante all'insistenza nei circoli economici sul fatto che siamo tutti esseri razionali.

Divertente e ben scritto, Sutherland cita esempi dei suoi giorni pubblicitari per sostenere le sue affermazioni, nonché mosse affascinanti e irrazionali nella sfera degli affari che possono sembrare stupide, ma alla fine estremamente redditizie.

Vale la pena leggere, Alchemy è un libro che fornisce uno sguardo alternativo al modo in cui il processo decisionale umano guida il business.

£ 8,79 per libro in brossura; amazon.co.uk

Capitalismo in America di Alan Greenspan e Adrian Wooldridge

Ascolta, se vuoi davvero imparare qualcosa, leggi questo libro. Questa è una vera bestia della storia economica di due titani del gioco. Dalle colonie originali al collasso e alla rinascita, la storia economica onnicomprensiva di Greenspan e Wooldridge della terra dei coraggiosi e della casa dei liberi è un must per chiunque abbia anche un fugace interesse per la politica o l'economia.

Tracciando le cifre, le innovazioni, i disastri e la pura distruzione di uno sviluppo economico così colossale, l'America è descritta con timore reverenziale ma anche comprensibile stanchezza. Un fantastico primer in vista delle prossime elezioni presidenziali. Devi sapere dove sei stato per sapere dove stai andando.

£ 12,99 per l'edizione Kindle; amazon.co.uk

Give People Money di Annie Lowrey

Radicale e provocatoria, l'esplorazione di Annie Lowrey sul reddito di base universale (UBI) è assolutamente da leggere. Un concetto davvero affascinante di per sé, Lowrey considera elegantemente gli impatti, le proposte, le controversie, gli obiettivi e i costi di una politica economica così drammatica e arriva a fondo di quello che è essenzialmente un concetto in contrasto con la nostra identità economica – qualcosa per niente.

Facile da leggere e da una svolta alla pagina, Give People Money è il principale materiale di lettura per le vacanze – lasciandoti ben versato su un argomento che così spesso viene discusso troppo e sotto spiegato nel pub.

£ 11,34 per libro in brossura; amazon.co.uk

New Power di Jeremy Heimans e Henry Timms

Ora è il momento di iniziare a guardare i nuovi leader nel mondo degli affari, della politica e oltre. Con titani globali come Facebook e Google al centro della scena e – piaccia o no – che trascendono in una varietà di nuove arene, New Power di Jeremy Heimans e Henry Timms è un momento puntuale su drammatiche tendenze recenti e sui driver dietro di loro.

Tenendo conto dei responsabili politici e degli agitatori, tra cui le elezioni per il terremoto di Trump, nuove piattaforme come Uber e l'eruzione di movimenti sociali come #metoo e Black Lives Matter, New Power è una lettura cruciale per coloro che cercano di capire come siamo arrivati ​​a dove siamo sono e dove il potere scorre e fluisce.

6,69 £ per libro in brossura; wordery.com



Vedi articolo

Tecnologia digitale per valutare la cognizione negli anziani

Le tecnologie digitali stanno diventando una parte sempre più integrante della nostra vita. Quanto ti affidi ai promemoria dello smartphone, ai monitor delle attività per monitorare la tua forma fisica e i tuoi dispositivi domestici intelligenti per controllare il riscaldamento? Non sorprende che clinici e ricercatori stiano ora cercando sempre più modi in cui possiamo usare la tecnologia in medicina, con l'uso della tecnologia nella cura della demenza, nella prevenzione e nella ricerca una crescente area di interesse per ricercatori, clinici, pazienti e caregivers .

L'uso della tecnologia nella demenza può variare dal tracciare la memoria e le capacità di pensiero in una persona cognitiva sana, fino a sostenere qualcuno con demenza per continuare a vivere bene in modo indipendente. L'Alzheimer's Society ha una sezione sul proprio sito web dedicata alle tecnologie assistive, che descrive il supporto che le persone possono essere in grado di ricevere, compresi promemoria per le attività quotidiane, smartwatch e calendari, promemoria per prendere farmaci, ausili per la comunicazione e dispositivi di localizzazione, discutendo anche della pratica considerazioni e implicazioni etiche derivanti dall'uso della tecnologia.

Tuttavia, permane una mancanza di prove dell'efficacia di queste tecnologie con un recente blog sull'elfo dell'assistenza sociale che dettaglia due revisioni (una delle quali era una recensione di Cochrane) che mostravano entrambi un mancanza di prove per l'uso di tecnologie assistive nella demenza (Clark, 2018). Il blog di Mike Clark in particolare ha evidenziato la mancanza di studi randomizzati controllati come una grande limitazione in questo campo di ricerca fino ad oggi.

Questo blog copre una revisione clinica delle tecnologie disponibili o in fase di sviluppo per la valutazione della cognizione, dalle popolazioni a rischio fino alle persone affette da una diagnosi di demenza.

L'uso della tecnologia e della demenza è un campo in costante crescita di ricerca e assistenza clinica, ma la ricerca limitata dimostra la sicurezza e l'efficacia degli interventi digitali.

L'uso della tecnologia nella demenza è un campo in costante crescita di ricerca e assistenza clinica, ma c'è una ricerca limitata che dimostra la sicurezza e l'efficacia degli interventi digitali.

metodi

La recensione ha cercato PubMed, ScienceDirect e Google Scholar per identificare articoli pubblicati nel campo della tecnologia e della cognizione. A causa dell'eterogeneità del campo, gli autori affermano che una revisione sistematica completa non era possibile nell'ambito del loro progetto. Sono stati inclusi articoli se riferivano di tecnologie digitali che monitorano o assistono la funzione cognitiva negli adulti più anziani, anche se questo è stato monitorato attraverso attività di performance della vita quotidiana (ADL). Le tecnologie riportate negli adulti più giovani sono state incluse se lo scopo era quello di applicarle alle popolazioni più anziane a rischio o affette da demenza.

risultati

Gli autori hanno identificato 24 articoli da includere nella loro recensione, con articoli che riportavano applicazioni (app), dispositivi indossabili e tecnologie per la casa intelligente.

Monitoraggio cognitivo

Le app progettate per monitorare la cognizione sono state testate in una popolazione a rischio, in una popolazione di adulti più anziani cognitivamente sani e in una popolazione di anziani ricoverati.

La funzione cognitiva valutata dalle app generalmente era ben correlata con i test cognitivi standardizzati di cognizione globale, velocità di elaborazione e attenzione e un questionario sul delirio, tuttavia non si correlava bene con i test della funzione esecutiva o della memoria episodica.

I dispositivi indossabili erano generalmente nella fase pilota dello sviluppo, con piccoli studi di fattibilità che trovavano queste tecnologie generalmente accettabili per i partecipanti e accurate su misure come la posizione della stanza, l'accuratezza del passo, l'attività auto-segnalata e le misurazioni della frequenza cardiaca. Uno studio ha scoperto che una leggera attività fisica negli anziani, monitorata con un orologio intelligente, era correlata a migliori prestazioni cognitive misurate dal colloquio informativo.

Le tecnologie per la casa intelligente hanno riportato una serie di accuratezza nell'identificazione delle prestazioni dell'ADL, tuttavia questo era sensibile al tipo di attività svolta. Quando utilizzati in un laboratorio, due sistemi di monitoraggio sono stati in grado di distinguere con successo tra i soggetti con compromissione cognitiva lieve (MCI) e i partecipanti alla malattia di Alzheimer. Uno studio di monitoraggio dell'uso del computer ha riscontrato una riduzione dei livelli di attività nel tempo per le persone con MCI rispetto ai partecipanti sani.

Assistenza cognitiva

Un'app che misura le informazioni ADL negli adulti più giovani sani è stata giudicata efficace nel catturare queste informazioni.

Uno smartwatch sperimentato in 5 pazienti con clinica di memoria è stato segnalato dai partecipanti come utilizzabile su attività di pianificazione, orientamento e comunicazione ma non su attività di navigazione e di aiuto d'emergenza. L'uso di una fotocamera indossabile da parte di persone con MCI ha riscontrato miglioramenti nel richiamo degli eventi dopo aver indossato la fotocamera per registrare i ricordi quotidiani. Un documento finale ha riferito sullo sviluppo di occhiali intelligenti per aiutare con la navigazione.

Allenamento cognitivo

Le app hanno mostrato risultati contrastanti nella capacità di migliorare la memoria di lavoro negli anziani sani. Le app sono state giudicate generalmente accettabili per i partecipanti sani e MCI.

conclusioni

Questa recensione fornisce una panoramica di alcune tecnologie in sviluppo per tracciare e supportare la cognizione nelle persone sane e quelle con diagnosi di MCI e demenza. Gli autori osservano che mentre molte di queste tecnologie sono solo in fase di sviluppo e fase pilota dei test, si tratta di un'area in rapido sviluppo con "il numero di tecnologie digitali incentrate sulla demenza che raddoppia ogni cinque anni circa". Gli autori sottolineano il valore della tecnologia in fornendo dati granulari ed ecologicamente validi sulla cognizione, che potrebbero supportare lo sviluppo di nuovi trattamenti identificando le popolazioni a rischio.

Esistono un numero crescente di tecnologie da utilizzare nella demenza, ma la maggior parte rimane in fase di sviluppo con pochi studi di efficacia disponibili.

Esistono un numero crescente di tecnologie da utilizzare nella demenza, ma la maggior parte rimane in fase di sviluppo con pochi studi di efficacia disponibili.

Punti di forza e limitazioni

La revisione fornisce una buona introduzione all'ampiezza delle tecnologie di sviluppo per la cognizione e la demenza. A causa della mancanza di studi di efficacia disponibili, gli autori non hanno limitato la loro revisione a studi controllati randomizzati, che consente al lettore di scoprire le tecnologie in fase di sviluppo.

Dato che non si trattava di una revisione sistematica, non vi è alcuna segnalazione di quanti autori abbiano esaminato ciascun documento e quali fossero i numeri di ricerca iniziali prima dell'applicazione dei criteri di inclusione ed esclusione, pertanto è difficile valutare se tutti i documenti chiave sono stati inclusi.

Gli autori hanno esaminato studi che includevano popolazioni "a rischio" più anziane o popolazioni più giovani se la tecnologia fosse stata pianificata per l'uso nei gruppi più anziani o in quelli con demenza. Tuttavia, poiché ora accettiamo che la malattia di Alzheimer inizia nella mezza età (Ritchie et al, 2015), sarebbe quindi stato interessante includere anche tecnologie volte specificamente a valutare la cognizione o il supporto in questa popolazione, dove l'identificazione di quelli a rischio può portare il massimo beneficio per gli interventi.

Infine, gli autori toccano le implicazioni etiche dell'uso delle tecnologie nella loro discussione. Questa è un'area incredibilmente importante da comprendere e considerare quando si lavora per implementare tecnologie nell'assistenza personale o sanitaria di qualcuno. Sebbene possa essere un vantaggio, dobbiamo essere consapevoli delle informazioni che la tecnologia sta monitorando e conservando, in che modo saremmo in grado di far fronte a un gran numero di cambiamenti cognitivi auto-identificati della popolazione dalla tecnologia e della consapevolezza che le persone hanno rispetto ad altri installando la tecnologia nelle loro case o sui loro telefoni, tenendo presente la necessità di non interferire con le libertà di una persona.

La recensione fornisce una buona introduzione al campo della tecnologia digitale per valutare la cognizione, ma poiché pochi studi hanno prodotto risultati di efficacia, non ci fornisce prove su cui possiamo agire concretamente.

La recensione fornisce una buona introduzione al campo della tecnologia digitale per valutare la cognizione, ma poiché pochi studi hanno prodotto risultati di efficacia, non ci fornisce prove su cui possiamo agire concretamente.

Implicazioni per la pratica

La maggior parte degli studi inclusi in questa recensione sono stati progettati per valutare la fattibilità o includevano solo campioni di dimensioni molto piccole, a volte solo con un partecipante. Prima di poter prendere decisioni basate sull'evidenza sull'uso della tecnologia nella cognizione e nella demenza, dobbiamo vedere studi di efficacia maggiormente potenziati progettati con l'intenzione di trattare la popolazione come partecipanti. Gli studi che esaminano le tecnologie della casa intelligente dovrebbero anche indagare su questi in contesti del mondo reale in studi futuri. I risultati di studi di laboratorio sono promettenti, tuttavia la possibilità di un ambiente non familiare che confonde questi risultati per le persone con disabilità cognitive rispetto alle persone sane significa che non sappiamo se queste tecnologie funzionerebbero allo stesso modo nelle case dei partecipanti.

Mentre ci sono tecnologie promettenti nello sviluppo, non ci sono prove evidenti dei benefici o dei rischi dell'uso della tecnologia nel monitoraggio cognitivo o nell'assistenza, con studi randomizzati e controllati nella popolazione destinati al trattamento richiesto.

Rimangono prove limitate dell'uso della tecnologia nella cognizione, con la necessità di studi controllati randomizzati su larga scala con partecipanti con deficit cognitivo.

Rimangono prove limitate dell'uso della tecnologia nella cognizione, con la necessità di studi controllati randomizzati su larga scala con partecipanti con deficit cognitivo.

Conflitto di interessi

Sarah Gregory lavora al PREVENIRE lo studio presso il sito dell'Università di Edimburgo, su cui lavorano anche gli autori con sede a Oxford.

link

Carta primaria

Chinner A, Blane J, Lancaster C, Hinds, C. & Koychev, I. (2018). Tecnologie digitali per la valutazione della cognizione: una revisione clinica. Salute mentale basata sull'evidenza. 21:67-71. http://dx.doi.org/10.1136/eb-2018-102890

Altre referenze

Tecnologia assistiva e demenza. Sito Web della Alzheimer Society, ultimo accesso 27esimo Aprile 2019.

Clark, M. Tecnologia assistiva per la demenza: due recensioni evidenziano la mancanza di prove. The Mental Elf, 6 set 2018.

Tecnologia assistiva per la demenza: due recensioni evidenziano la mancanza di prove

Ritchie, C. W., Molinuevo, J. L., Truyen, L., Satlin, A., Van der Geyten, S., & Lovestone, S. (2015). Sviluppo di interventi per la prevenzione secondaria della demenza di Alzheimer: il progetto europeo Prevenzione della demenza di Alzheimer (EPAD). The Lancet Psychiatry, 3 (2), 179–186. (Estratto di PubMed)

Crediti fotografici



Vedi articolo

3 strumenti principali per trasmettere su Facebook dal vivo

I social media hanno sempre permesso alle aziende di comunicare con il pubblico. Lo streaming live ha reso tale comunicazione bidirezionale. Le aziende possono parlare con un pubblico e quel pubblico può usare i commenti per interagire con l'emittente. Esistono tre strumenti principali per trasmettere su Facebook Live.

Un emittente su Facebook può porre domande, può mostrare la sua approvazione e può persino chattare con altri spettatori.

Un venditore di cosmetici potrebbe trasmettere una dimostrazione dal vivo mentre gli spettatori pongono domande su specifici tipi di pelle e altri spettatori descrivono le proprie esperienze. Vendere in questo modo è un modo molto diverso e molto efficace di marketing.

piattaforme ad esempio Facebook semplifica il processo abbastanza, ma diversi fornitori di terze parti hanno ora aggiunto a tali servizi. La piattaforma di Facebook e l'ha resa ancora più avvincente per le aziende che vogliono impegnarsi e vendere. Il modo migliore è credi. Questo servizio si integra con Facebook per consentire alle emittenti di condurre interviste su schermo diviso.

Quindi potresti parlare con un altro esperto nel tuo campo e il tuo pubblico vedrebbe entrambi sullo schermo, proprio come una trasmissione di notizie. Puoi persino creare una sorta di talk show che metta sullo schermo fino a quattro persone contemporaneamente, con dieci in attesa in un tipo di lobby per unirsi alla conversazione.

Forse la migliore caratteristica offerta da BeLive è il marchio e la comunicazione. La piattaforma consente alle emittenti di utilizzare i propri loghi, cornici e colori e creare chyron. Quindi, mentre stai rispondendo alla domanda di uno spettatore, un assistente può mettere quella domanda sullo schermo o scegliere i migliori commenti che scorrono lungo il video. È tutto ciò che serve per rendere efficace la trasmissione.

Ecamm è rivolto agli utenti Mac e ha funzioni simili. Puoi aggiungere overlay alle trasmissioni in diretta, condividere il desktop del tuo Mac (che è utile per dimostrazioni software ed esercitazioni) e passare da una vista all'altra della fotocamera. Sembra utile, ma rischia di essere disorientante per gli spettatori e potrebbe anche essere troppo professionale.

Uno dei vantaggi del video live è che avvicina gli spettatori a un marchio. Possono sentirsi come se stessero parlando direttamente a un'azienda o un esperto nello stesso modo in cui potrebbero affrontare un amico. Il passaggio da una visualizzazione all'altra della telecamera potrebbe dare a una trasmissione la lucentezza di una trasmissione del canale di shopping ma a scapito dell'intimità.

La funzione di schermo verde che ti consente di cambiare lo sfondo ha comunque il potenziale per divertirsi. Finalmente, Crowdcast è un po 'più semplice. Mette molta enfasi sul suo veloce onboarding. La piattaforma ha una configurazione semplice, senza download.

Facebook Live è molto semplice. Sono le funzionalità extra che stai cercando da una terza parte. Dove Crowdcast offre alcuni vantaggi è nelle sue funzionalità di coinvolgimento – la piattaforma fornisce sondaggi e domande e risposte interattive – e nei suoi dati statistici.

Puoi tracciare prestazioni con analisi avanzate, e anche connettersi con Zapier. Quindi, ad esempio, potresti impostare una risposta automatica a qualcuno che fa clic su un link inserito nei commenti. La piattaforma è particolarmente popolare tra gli utenti di Patreon che la usano per ottenere supporto per la loro raccolta fondi e rispondere alle domande dei potenziali donatori.

Facebook Live è potente da solo. Ma il sito di social media ha lasciato molto spazio ad altre aziende per aggiungere funzionalità e ottenere ancora più vantaggi dalla trasmissione in diretta. Che tu sia concentrato su interviste e su come rispondere a domande, desideri trasformare il tuo Mac in una sala di controllo televisiva o dare una spinta a una campagna Patreon, Facebook Live e il suo supporto di terze parti ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi.

Joel Comm

Il futurista funzionale

Joel Comm è l'autore di bestseller del New York Times, appassionato di blockchain, conduttore di podcast, oratore professionale di keynote, stratega del marketing sui social media, esperto di video in diretta, tecnologo, influencer del marchio, futurista ed eterno dodicenne. Con oltre due decenni di esperienza che sfruttano il potere del web, dell'editoria, dei social media e delle applicazioni mobili per ampliare la portata e impegnarsi nel marketing attivo delle relazioni, Joel è un oratore pubblico molto richiesto che lascia il suo pubblico ispirato, divertito e armato di strategie strumenti per creare campagne di nuovi media altamente efficaci. Il suo ultimo progetto è co-conduttore di The Bad Crypto Podcast, uno spettacolo di criptovaluta che rende facile capire il futuro dei pagamenti digitali.



Vedi articolo

15 dessert a basso contenuto di carboidrati e keto-friendly | Mark's Daily Apple

Un ringraziamento speciale a Courtney Hamilton a Paleohacks.com per il riepilogo delle ricette di cheto di oggi.

Sì, puoi avere dei dessert mentre sei su keto! Questi totalmente senza zucchero e ricette a basso contenuto di carboidrati dimostrano che non è solo possibile, ma anche deliziosamente soddisfacente.

Il trucco per eliminare i dessert è fare affidamento su grassi sani per fornire ricchezza durante l'uso di edulcoranti a basso contenuto di carboidrati come la frutta dei monaci o la stevia.

In questo elenco troverai una serie di opzioni di dessert approvate per il keto, dai brownies al cioccolato alle cheesecake senza latte. Hai bisogno di una ricetta per la torta di compleanno? Abbiamo coperto questo. Caramelle assetate? Prova una tazza “PB&J” di keto e Paleo, non è necessario il burro di arachidi.

Quando una brama dolce colpisce, questi dessert keto-friendly sono qui per tenerti in pista.

Queste prelibatezze simili a caramelle sono ricche di grassi sani di burro di cacao, olio di cocco, burro di cocco e olio MCT.

Adoriamo questi brownies ricchi di zucchero e senza zucchero resi possibili con una sana dose di cremoso avocado.

Se non sei appassionato di avocado nei tuoi brownies, non preoccuparti. Prova invece questi brownies incredibilmente ricchi e super pelosi.

Nix il burro di arachidi ripieno di lectina e montare queste tazze di burro di mandorle con una gelatina di lamponi dolcificata con stevia.

Hai bisogno di una ricetta per la torta di compleanno di Keto? Questa torta alla vaniglia classicamente indulgente rimane soffice e leggera con una glassa al burro di cheto. Top con bacche per un tocco di colore keto-friendly!

Montare questi soffici biscotti alle nuvole per vedere il potere degli albumi in azione.

Perché cuocere un'intera torta al lime quando puoi goderti queste tazze di semifreddi senza cottura e adatte al keto?

Il burro di anacardi e burro di cocco sono la base cremosa di queste bombe grasse, completate con fragole liofilizzate e un pizzico di succo di limone.

Non riesco a credere che non ci sia burro! Questi biscotti frollini cheto burrosi sono fatti da burro chiarificato senza latte.

Se sei un fan delle albicocche, adorerai queste barrette salutari con uno strato di crema di cocco e una farcitura friabile di farina di mandorle.

Tutto ciò di cui hai bisogno sono cinque minuti e cinque ingredienti per queste prelibatezze al burro di semi di girasole!

Mentre tecnicamente non puoi avere cioccolato bianco sul cheto, questi tartufi subdoli combinano burro di cocco e crema di cocco per ottenere un effetto simile.

Una semplice crosta di mandorle e cannella si trova sul fondo di queste ricche cheesecake allo zabaione, fatte con crema di cocco, noce moscata e anacardi.

Sapevi che puoi preparare la torta cheto in una pentola a cottura lenta? Sì, ciò significa che non devi accendere il forno!

Se sei un amante del cioccolato, non vorrai perderti questi classici biscotti con gocce di cioccolato.

Grazie ancora a Courtney Hamilton a partire dal Paleohacks.com. Interessato a vedere una certa ricetta o raccolta di una determinata categoria — Primal o Primal-keto? Facci sapere di seguito!

ketoreset_640x80

Se desideri aggiungere un avatar a tutti i tuoi commenti fai clic qui!



Vedi articolo

Sine Sweep su PSD casuale: la necessità di una corrispondenza di frequenza tra Solver FRF e Sine Sweep

Questo contributo degli ospiti sul blog di Altair è stato scritto dal team CAEfatigue, membro di Altair Partner Alliance.

Simile al ultimo post sul blog in cui abbiamo parlato della corrispondenza delle frequenze tra il Risolutore FRF e il caricamento in ingresso del PSD, è inoltre necessario disporre di una buona corrispondenza di frequenza tra il Risolutore FRF e un caricamento in ingresso sinusoidale. La comprensione di questo ti garantirà di calcolare risposte accurate e, quindi, danni da fatica nel dominio della frequenza utilizzando CAEfatigue VIBRATION (CFV).

Usiamo l'esempio seguente:

Per calcolare il danno da fatica e la durata della fatica nel dominio della frequenza, dobbiamo prima generare il RISPOSTA PSD questo è il risultato della moltiplicazione di FUNZIONE DI TRASFERIMENTO dal INGRESSO PSD. La funzione di trasferimento viene calcolata all'interno di CFV utilizzando i dati di sollecitazione FRF del solutore e l'ingresso PSD viene definito direttamente all'interno di CFV. Di seguito è riportato un esempio dei due PSD e della funzione di trasferimento connessa presentati dal plotter PSD nella GUI CFV (CFG).

Tuttavia, ora vogliamo applicare una scansione sinusoidale deterministica all'analisi che verrà inclusa insieme all'input casuale PSD; molti si riferiscono a questo come "seno su casuale"Caricamento in ingresso. All'interno di CFV, ciò può essere facilmente realizzato, ma dobbiamo fare molta attenzione per garantire che la risoluzione della scansione sinusoidale sia sufficiente per rilevare i picchi nella funzione di trasferimento. Altrimenti, la scansione sinusoidale potrebbe perdere le frequenze di risonanza e, quindi, non fornire una risposta accurata PSD. Questo non è diverso dal garantire una buona corrispondenza risoluzione / frequenza tra l'ingresso PSD casuale e la funzione di trasferimento, come discusso nel nostro post precedente.

Risoluzione della frequenza e rilevamento della risonanza della scansione sinusoidale

Che cos'è una spazzata sinusoidale?

Esempio di analisi SINE su RANDOM.
Giusto per essere molto chiari, una scansione sinusoidale applica a singolo onda sinusoidale ad una struttura e dopo che le risposte sono state calcolate, un'altra onda sinusoidale viene applicata alla struttura e poi un'altra; cioè uno dopo l'altro. Questo continua fino a quando tutte le onde sinusoidali nella spazzata sono state applicate e le risposte di tutte le onde sinusoidali sono state sommate. Se è richiesto anche un PSD casuale, questo viene applicato ogni volta che viene applicata la singola onda sinusoidale, cioè contemporaneamente all'onda sinusoidale. Di seguito è riportato un esempio di un'onda sinusoidale a 9 Hz e un PSD casuale, che vengono applicati insieme come un singolo EVENTO in un'analisi SINE su RANDOM all'interno del CFV. Nota: il CFV può anche applicare molte onde sinusoidali contemporaneamente (caricamento armonico), se lo si desidera, ma questo non sarebbe considerato uno sweep sinusoidale.

Supponiamo che l'analisi del FRF del solutore sia stata eseguita correttamente e catturi le risposte di picco FRF presenti nella struttura. Ciò garantirà che le funzioni di trasferimento (create all'interno di CFV) siano accurate e contengano tutte le frequenze di risposta che riflettono accuratamente la risposta del modello.

Considera la funzione di trasferimento nella trama in basso. Esiste un picco significativo nella funzione di trasferimento in cui si verifica lo stress peggiore. Questo picco è a 8,8 Hz. Possiamo usare queste informazioni per definire la nostra scansione sinusoidale.

All'interno del CFV, una scansione dell'onda sinusoidale può essere definita come una serie di onde sinusoidali singole usando a SINGSINE voce, a DETLOAD voce o a SINESW iscrizione. Per questo esempio, definiremo una serie di onde sinusoidali singole usando SINGSINE applicato con un caricamento PSD a input singolo casuale (mostrato come input PSD nel grafico sopra). Nota: CFV consentirà una scansione sinusoidale senza il caricamento casuale di PSD, se desiderato.

La nostra prima scansione è una serie di onde sinusoidali singole comprese tra 2 Hz e 32 Hz con un'ampiezza di 1 G e una spaziatura di 2 Hz. Questo sweep è piuttosto logico nella spaziatura e mancherà la risposta di picco a 8,8 Hz; vale a dire la frequenza dell'onda sinusoidale più vicina nello sweep è di 8 Hz.

Selezionando l'elemento "peggior caso", possiamo vedere dal diagramma degli eventi di seguito, che il danno peggiore si verifica all'evento 108, che contiene l'onda sinusoidale a 8 Hz con il caricamento PSD in ingresso casuale. Il danno da fatica a questo elemento per questa frequenza è 0,09. Il danno totale da fatica previsto dall'applicazione di tutte le onde sinusoidali e PSD casuali su questo elemento è 0,12, in cui un valore di 1,0 rappresenterebbe un errore. Un utente può erroneamente sentirsi a proprio agio con questi risultati e presumere che la struttura non fallirà, ma l'analisi ha avuto una spaziatura di rotta nella scansione sinusoidale e la risonanza di picco è stata mancata.

La nostra seconda scansione è una serie di onde sinusoidali singole comprese tra 2 Hz e 32 Hz con un'ampiezza di 1 G e una spaziatura di 1 Hz. In questa scansione abbiamo migliorato la spaziatura di frequenza ma non riusciamo ancora a includere la frequenza di risonanza di 8,8 Hz; vale a dire che la frequenza dell'onda sinusoidale più vicina nello sweep è di 9 Hz.

Selezionando lo stesso elemento del "caso peggiore", possiamo vedere dal diagramma degli eventi di seguito, che il danno peggiore si verifica all'evento 1090, che contiene l'onda sinusoidale a 9 Hz con il caricamento PSD in ingresso casuale. Il danno da fatica a questo elemento, solo per questa frequenza è 0,45. Il danno totale da fatica previsto dall'applicazione di tutte le onde sinusoidali e PSD casuali su questo elemento è 0.69, dove 1.0 rappresenterebbe un errore. Un utente può sentirsi a proprio agio sul fatto che questa struttura passerà perché il danno è inferiore a 1,00 ma cosa succede se effettivamente applichiamo un'onda sinusoidale a 8,8 Hz, che è la frequenza di risposta di picco.

La nostra terza e ultima scansione è una serie di onde sinusoidali singole comprese tra 2 Hz e 32 Hz con un'ampiezza di 1 G e una spaziatura di 1 Hz (come sopra). Tuttavia, sostituiremo l'onda sinusoidale da 9 Hz con un'onda sinusoidale da 8,8 Hz per corrispondere alla frequenza di risposta di picco osservata nella funzione di trasferimento. Selezionando lo stesso elemento "peggiore", possiamo vedere dal grafico degli eventi di seguito, che il danno peggiore si verifica all'evento 1088, che contiene l'onda sinusoidale di 8,8 Hz e il caricamento PSD di input casuale. Il danno da fatica a questo elemento per questa sola frequenza è 0,80. Il danno totale da fatica previsto dall'applicazione di tutte le onde sinusoidali e il PSD casuale a questo elemento è 1.04, dove 1.0 sarebbe un errore.

Questo risultato è significativamente diverso dal primo sweep che ha previsto solo un danno totale di 0,12 (a causa di una spaziatura dell'onda sinusoidale del corso nello sweep) e il secondo sweep che ha predetto un danno totale di 0,69 (migliore spaziatura ma mancava ancora la frequenza di risonanza in la spazzata).

CONCLUSIONI:

Sotto carico da un PSD casuale e una scansione sinusoidale correttamente definita (inclusa la frequenza di risonanza) la struttura potrebbe non funzionare a causa della fatica perché il valore del danno è appena sopra 1,0. Questa possibilità di fallimento è stata persa quando lo sweep era spaziato in modo inappropriato o non includeva la frequenza di risonanza e l'utente avrebbe potuto pensare, sulla base di dati incompleti, che la struttura fosse accettabile.

Pertanto, è indispensabile comprendere le frequenze di risonanza all'interno del modello, in particolare all'interno della gamma di frequenza operativa prevista, e includere tali frequenze all'interno della scansione sinusoidale per ottenere la migliore previsione di risposta dall'analisi.

Ti interessa saperne di più? visita CAEfatigue attraverso Altair Partner Alliance.

Altair Partner Alliance

Altair Partner Alliance (APA) fornisce l'accesso a un ampio spettro di prodotti software complementari, attraverso l'uso di unità HyperWorks (HWU) senza costi aggiuntivi. La loro lista in continua espansione di software partner, in una vasta gamma di discipline, soddisfa le esigenze di centinaia di aziende che vanno dall'automotive, all'aerospaziale e alla difesa, ai prodotti di consumo, alle apparecchiature biomediche e pesanti. L'APA cura una raccolta diversificata di post di blog scritti dai suoi numerosi partner per tenere informati i lettori su una varietà di argomenti di ingegneria di tendenza.

Altair Partner Alliance

Ultimi post di Altair Partner Alliance (vedi tutto)

Altair Partner Alliance "class =" avatar avatar-80 wp-user-avatar wp-user-avatar-80 foto allineata

Informazioni su Altair Partner Alliance

Altair Partner Alliance (APA) fornisce l'accesso a un ampio spettro di prodotti software complementari, attraverso l'uso di unità HyperWorks (HWU) senza costi aggiuntivi. La loro lista in continua espansione di software partner, in una vasta gamma di discipline, soddisfa le esigenze di centinaia di aziende che vanno dall'automotive, all'aerospaziale e alla difesa, ai prodotti di consumo, alle apparecchiature biomediche e pesanti. L'APA cura una raccolta diversificata di post di blog scritti dai suoi numerosi partner per tenere informati i lettori su una varietà di argomenti di ingegneria di tendenza.



Vedi articolo